HOME - Approfondimenti
 
 
08 Gennaio 2019

Fatture ai pazienti, il consulente fiscale AIO: attenzione a non inviarle allo SDI. I dubbi di igienisti ed odontotecnici

Nor. Mac.

Tra le norme introdotte dalla Legge di Stabilità 2019, il comma 53 sostituisce l’articolo 10 bis del decreto-legge 23 ottobre 2018,  n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n.  136 che dava la possibilità agli operatori sanitari che inviano i dati al Sistema Tessera Sanitaria, di non emettere fatturazione elettronica. La modifica introdotta con la finanziaria, invece, indica che tutti gli operatori sanitari obbligati ad inviare i dati al Sistema Tessera Sanitaria“non possono emettere fatture elettroniche”.   

Il divieto, spiega Gaetano Memeo, segretario sindacale AIO, si è reso necessario dopo le obiezioni del Garante della Privacy che ha indicato il divieto di trasmissioneal Sistema Di Interscambio (SDI) dell’Agenzia delle Entrate, di fatture elettroniche contenenti dati sanitari. Questione quella legata al rispetto della privacy, sollevata nei mesi scorsi anche da AIO. 

Questo si traduce, per tutto il 2019, nell’obbligo di continuare ad emettere fatture ai pazienti nel formato “analogico” o comunque, se per una questione pratica legata al proprio programma gestionale già abilitato alla creazione del file XML, in formato elettronico ma senza inviarlo allo SDI, stampandone una copia da consegnare al paziente. 

Stando al testo pubblicato, chiarisce sul sito AIO il dott. Umberto Terzuolo, dello studio Terzuolo Brunero & Associati, consulenti fiscali AIO, “dovrebbe poi essere sempre possibile, per finalità amministrative e per prepararsi al venir meno dell’esonero dal prossimo 1 gennaio 2020, creare le fatture in formato XML, l’importante sarà però non inviarle allo SDI”. 

Per tutte le altre fatture che l’odontoiatria emetterà, per esempio quelle di consulenza nei confronti di strutture sanitarie o altri colleghi -salvo non si rientri nei parametri definiti dalla flat-tax-, il dott. Terzuolo ricorda che devono essere emesse in “formato elettronico ed inviate allo SDI”. 

Ancora non chiara, invece, la modalità di fatturazione nei confronti dei pazienti per igienisti dentali e laboratori odontotecnici (per esempio quelli convenzionati con le ASL) che non rientrano non aderiscono alla flat-tax.  

La normativa fiscale impone la fatturazione elettronica, quella sulla privacy il divieto di inviare fatture contenuti dati sanitari allo SDI. 
In attesa di chiarimenti della stessa Agenzia delle Entrate (igienisti dentali ed odontotecnici non sono gli “sanitari” in questa situazione di incertezza) il consiglio che arriva da alcune associazioni sindacali è quella di emettere fattura in formato cartaceo con la dicitura “seguirà fattura elettronica se dovuta”. Siccome la norma consente di inviare allo SDI la fattura elettronica entro il versamento Iva (trimestrale in questo caso), motivano, si potrà attendere chiarimenti e non rischiare di incorrere in sanzioni legate alla privacy. 


Articoli correlati

Entro giovedì 31 gennaio 2019 i soggetti esercenti prestazioni sanitarie (medici e dentisti inclusi) dovranno trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria (STS) i dati delle fatture emesse...


A dirlo è Assosoftware che, in attesa che l’Agenzia delle Entrate pubblichi una nuova circolare con i chiarimenti ufficiali sulla fatturazione elettronica, ha fornito alcune...


Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto fiscale 2019 entrano a regime anche le norme in tema di Fatturazione Elettronica. Norme che hanno modificato quanto precedentemente previsto...


Forse mai come oggi, ricordare i fatti che hanno caratterizzato l’anno che si sta per chiudere diventa un puro esercizio compilativo. Come da tempo non capitava, l’anno nuovo porterà molti...


Contrariamente al solito, questo DiDomenica è informativo e non di commento. Lo ha imposto l’attualità con la presentazione, nel pomeriggio di oggi 21 dicembre 2018, del maxi...


Altri Articoli

Sabato 19 gennaio presso l’Università dell’Aquila, il dott. Roberto Pistilli ha tenuto un seminario, per gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria,...


Le patologie associate alla malattia parodontale, l’inquadramento dei problemi, le tecniche per salvare il dente ed evitare il dolore, il ruolo dei trattamenti ortodontici pregressi nel peggiorare...


160 milioni di euro di ricavi e un margine operativo lordo di 35-36 milioni sono i numeri del bilancio di DentalPro del 2018 divulgati da Milano e Finanza.MF che indica in 40 milioni...


Entro giovedì 31 gennaio 2019 i soggetti esercenti prestazioni sanitarie (medici e dentisti inclusi) dovranno trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria (STS) i dati delle fatture emesse...


"Tutti gli operatori sanitari quando vengono a conoscenza nei confronti del paziente che stanno curando di una sua positività al virus dell'Hiv sono tenuti a prestare la necessaria assistenza....


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi