HOME - Aziende
 
 
17 Maggio 2018

Capire il grado di rischio dello studio in tema di privacy

Compilando una checklist online è possibile avere una autovalutazione sul rischio


Dal 25 maggio 2018 diventa applicativo il General Data Protection Regulation, il cui approccio è basato sul rischio, sul principio di responsabilizzazione, (Accountability) e su un sistema sanzionatorio modulare. 

Per assolvere al principio di responsabilizzazione è necessario verificare il livello di adeguatezza del sistema di gestione dei dati in essere. 

è uno strumento che consente, compilando online un questionario, di ottenere una autovalutazione del livello di adeguatezza al Nuovo Regolamento UE 2016/769 in modo da poter attivare gli strumenti e le iniziative necessarie. Rispondendo alle domande sullo studio, la clinica (che vertono sugli aspetti fondamentali del GDPR) il tool stima il profilo di rischio associato al fatturato in base alla percentuale di sanzione massima, (4%) e attribuendo una percentuale per i danni patrimoniali (sanzione inflitta dal Garante a risarcimento dell’interessato) e di immagine, (reputazionali di perdita di una eventuale certificazione di qualità) il tool stima l’importo dei danni.  L’esito del questionario, identifica l’ambiente in cui è presente il rischio, la lista delle raccomandazioni da seguire e calcolo del rischio totale maturato in quell’ambiente. 

A quel punto chiama a raccolta le persone interessate dei trattamenti e grazie all’esito del questionario si organizza per un piano di adeguamento. 

Per informazioni  

Articoli correlati

Il medico deve stare tranquillo in tema di privacy, il 2019 - anno di applicazione "a regime" del regolamento europeo "GDPR" - inizia sotto il segno di sindacati che stanno lavorando per metterlo in...


Tra le norme introdotte dalla Legge di Stabilità 2019, il comma 53 sostituisce l’articolo 10 bis del decreto-legge 23 ottobre 2018,  n. 119, convertito, con modificazioni, dalla...


Dal 19 settembre è entrato in vigore il decreto 10 agosto 2018 sulla privacy e con esso dovrebbero scattare anche controlli ed eventualmente sanzioni, anche se “identificare le sanzioni per gli...


Ecco cosa si rischia e cosa serve dimostrare


Altri Articoli

A fronte di un calo generale degli omicidi, in Italia il tragico fenomeno del femminicidio non accenna a diminuire. Si stima che, in media, ogni 72 ore una donna muoia di morte violenta, generalmente...


Dal cerotto al pace maker, ma anche ai dispositivi in uso agli operatori del settore dentale come tutti gli altri dispositivi medici potranno rimanere in commercio solo se attraverseranno rapidamente...


Le difficoltà di trovare non solo strutture pubbliche che offrano assistenza odontoiatrica ma anche private, è uno dei fattori principali che limitano le cure per i cosiddetti “pazienti...


Ieri 22 aprile si è celebrata la Giornata Mondiale della Terra. In queste settimane i temi della tutela dell’ambiente hanno attirato l’attenzione dei media italiani anche grazie alla presenza...


Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
примоболан

Viagra 50 mg

on-line generico viagra