HOME - Cronaca
 
 
21 Dicembre 2017

Obbligo consenso informato. Da AIO Protezione modelli di raccolta mirati e un servizio di consulenza ai soci


"La legge sul biotestamento che sembra cambiare le norme in materia di consenso, investe l'Odontoiatra e la sua attività di cura. E se così sarà, di questi cambiamenti si dovrà tenere conto anche nelle future coperture assicurative professionali". Lo afferma Fausto Fiorile (nella foto) presidente AIO all'indomani dell'approvazione della legge in Senato. Per Fiorile, la nuova normativa sul consenso e sulle disposizioni anticipate di trattamento, che modifica il 1° Libro del codice civile, è "il secondo fattore impattante che quest'anno si abbatte sul quotidiano dell'Odontoiatra dopo la legge Gelli".

"In attesa che la giurisprudenza chiarisca in particolare i contorni interpretativi del primo articolo del testo (sul consenso scritto o video filmato obbligatorio ndr), la legge suscita molti dubbi sotto il profilo tecnico", spiega Maria Maddalena Giungato, avvocato cassazionista ed esperto di temi giuridici ed etici. "D'ora in poi, anche per il professionista attento a valorizzare in ogni momento della terapia il cosiddetto "patto di fiducia" con il paziente, ottemperare alle previsioni di legge importerà adempimenti di una certa complessità anche nei casi per così dire di routine. Il testo che modifica il 1° libro del Codice civile sottolinea infatti come ogni persona in possesso di capacità di agire abbia diritto al rispetto della propria volontà in caso di ricorso a cure mediche o a trattamenti sanitari "essendo stata preventivamente informata sull'inizio o sulla continuazione" degli stessi oltre che sui trattamenti sanitari e di sostegno delle funzioni vitali (nutrizione e idratazione artificiali). Il mancato rispetto della volontà dà diritto al paziente o ai familiari di essere risarcito dai sanitari responsabili dei danni materiali e morali cagionati" .

"Da tempo AIO sottolinea l'importanza di ottenere un consenso informato adeguato, prima di procedere con le attività cliniche rivolte ai propri pazienti", aggiunge Fiorile. "Il professionista non può più sottovalutare l'importanza di questo momento che è alla base di un vero e proprio rapporto di fiducia tra medico e assistito. Indipendentemente da quelle che potranno essere le differenti interpretazioni in merito alla nuova legge approvata al Senato, AIO Protezione, l'Associazione nata circa 2 anni fa in seno all'Associazione Italiana Odontoiatri per supportare il Socio nelle delicate questioni che riguardano la responsabilità professionale, ha già messo in campo azioni concrete in questa direzione. Oltre al rinnovo della Polizza Rc professionale con la compagnia Reale Mutua che offre tutte le garanzie di copertura, nelle prossime settimane verranno messi a disposizione degli Associati i moduli di Consenso informato che regolamentano e definiscono i criteri per lo svolgimento delle principali attività dell'Odontoiatra alla luce dei più recenti orientamenti della giurisprudenza. La nostra Associazione metterà inoltre a disposizione dei propri iscritti un servizio di consulenza per le problematiche legate al consenso".


A cura di: Ufficio Stampa AIO

Sull'argomento leggi anche:

19 Dicembre 2017: Consenso informato obbligatorio anche per le prestazioni odontoiatriche? La legge sul biotestamento sembrerebbe prevederlo, ma forse anche no

Articoli correlati

Il 13 e 14 Febbraio 2019, al Centro Studi Civita 2000, ente di formazione di Civita Castellana (VT) accreditato presso la Regione Lazio, hanno conseguito la certificazione alla nuova qualifica ASO -...


Nella sanità integrativa, l’odontoiatria ha la parte del leone. Quanto suggerisce la logica, vista l’esclusione della maggior parte delle prestazioni odontoiatriche dai Livelli essenziali di...


Continuano le audizioni della Commissione Affari Sociali della Camera nell’abito dell’indagine conoscitiva parlamentare in materia di fondi integrativi del Servizio Sanitario...


Il Council of European Dentists, principale organo professionale dell’Unione Europea presieduto dall’italiano Marco Landi, ha lanciato un grande sondaggio continentale sull’uso degli...


Non ci sono date certe ma già nel mese di marzo il Ministero della Salute potrebbe licenziare il Nomenclatore delle prestazioni odontoiatriche che è stato presentato dal CIC – Comitato...


Altri Articoli

Il prof. Danilo Di Stefano ha all'attivo numerose collaborazioni in diversi atenei italiani.  Attualmente docente di Chirurgia Orale presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di...


Per l’Anno Accademico 2019-2019, la UOC di Odontoiatria universitaria dell'Università degli studi di Bari “Aldo Moro” organizza 3 short master che affrontano tematiche...


Il 13 e 14 Febbraio 2019, al Centro Studi Civita 2000, ente di formazione di Civita Castellana (VT) accreditato presso la Regione Lazio, hanno conseguito la certificazione alla nuova qualifica ASO -...


Da sx: dott.ssa Laura Commisso, dott.ssa Lucrezia Gonnelli, dott. Gianluca Campus, dott.ssa Ilaria Benedetti, prof. Roberto Di Lenarda

Si è svolta a Novara sabato 16 febbraio la cerimonia di consegna del Premio Listerine 2018, che giunto alla tredicesima edizione, ha premiato anche quest’anno le due migliori tesi di laurea...


A poco meno di due mesi dall’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica e stabilito a chi i dentisti, gli odontotecnici e gli igienisti dentali devono emetterla o non emetterla,...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
www.steroid-pharm.com

www.buysteroids.in.ua/inekczionnyie-anabolicheskie-steroidyi/masteron/mastabol.html

гейнер отзывы