HOME - Cronaca
 
 
08 Ottobre 2018

Due finti dentisti condannati in provincia di Vicenza

La pena arriva dopo due anni di dibattimento, confiscata l’attrezzatura


L’inchiesta della magistratura nasce nel 2013 dopo la denuncia di una paziente che non era convinta di essere stata curata da veri dentisti. Così, stando a quanto ricorda la stampa locale, sarebbe emerso che la signora non si era rivolta ad uno studio odontoiatrico ma ad un laboratorio odontotecnico gestito dal padre (76 anni) ed il figlio (54 anni).

Dagli articoli pubblicati sulla stampa locale non si capisce se nel laboratorio era stato allestito uno studio odontoiatrico o le cure che sarebbero state effettuate dagli imputati, erano eseguite nel laboratorio. 

Secondo le indagini, riporta Il Giornale di Vicenza, gli investigatori avrebbero appurato che i due imputati “in più di un’occasione avevano fatto i dentisti veri e propri curando carie e applicando personalmente le protesi dentarie ai loro pazienti”.

Accusa respinta dai due che hanno sempre sostenuto “di aver compiuto esclusivamente attività consentire dal loro titolo, e di fatto di non aver lavorato come medici odontoiatri, e di non avere applicato protesi”. Di parere diverso il Giudice che al termine del dibattimento ha ritenuto di condannare entrambi a tre mesi di reclusione, godendo della sospensione condizionale della pena. 

Sempre secondo la stampa locale, la strumentazione ed il materiale che era stato sequestrato durante le indagini, il Giudice ne ha disposto la confisca. Una volta che sarà pubblicata la sentenza i due potranno ricorrere in appello. 

Articoli correlati

In provincia di Reggio Emilia la Guardia di Finanza ha denunciato un finto dentista di 50anni, diplomato odontotecnico, il direttore sanitario ed un odontoiatria che operava nello...


Presidente CAO Ravenna Giorgio Papale

Nonostante il Comune avesse revocato l’autorizzazione sanitaria per mancanza effettiva di direttore sanitario, lo studio lavorava ugualmente. A scoprirlo la CAO di Ravenna anche a seguito delle...


La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato, a Pozzuoli, uno studio dentistico privo delle autorizzazioni previste dalla legge, il cui titolare risulterebbe non laureato ed abilitato...


Esercizio abusivo, truffa e lesioni le accuse


Rinviato a giudizio a Palermo con i due odontoiatri che lo avrebbero “coperto”


Altri Articoli

Marco Landi, odontoiatra lombardo, presidente CAO di Lodi e past prsident della Fondazione ANDI Onlus, è stato rieletto alla presidenza del CED (Council of European Dentists), l’associazione che...


Egregio Direttore, spero mi sia consentita una replica alle affermazioni dell'AD di DentalPro e Presidente ANCOD, Michel Cohen pubblicate dal vostro giornale a commento della Sentenza del Consiglio...


La Campania è la prima Regione che ha recepito il Decreto sul profilo dell’ASO e normato in tema di formazione.“E’ stato un lavoro intenso e proficuo quello che abbiamo svolto...


In vista della scadenza del primo gennaio 2019, quando entrerà l’obbligo della fatturazione elettronica anche per gli acquisti, alcune aziende (soprattutto quelle della telefonia e dei...


Le molte proteste e considerazioni critiche sull’obbligo della fatturazione elettronica si sono concentrate, spesso anche nel settore dentale, sulla filosofia che ha portato...


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi