HOME - Cronaca
 
 
20 Novembre 2018

Fatturazione elettronica e possibile esonero per chi invia i dati al StS. I commenti (positivi) di AIO ed ANDI


Il commento di AIO 

Soddisfazione da parte di AIO per l’emendamento al Decreto Fiscale proposto dal relatore Emiliano Fenu in Senato che chiede di esonerare medici e farmacisti dall’obbligo di emettere fattura elettronica. “L’emendamento del relatore del Ddl 886 in Senato ricalca esattamente i contenuti della lettera spedita dal presidente AIO Fausto Fiorile ai Ministri dell’Economia Giovanni Tra e della Salute Giulia Grillo a metà ottobre chiedendo l’esonero dall’obbligo di fatturazione elettronica”, sottolinea il segretario AIO Gaetano Memeo (nella foto).

“Sono state evidentemente recepite dalle forze di governo le perplessità manifestate dagli Odontoiatri AIO in ordine alla rilevanza ai fini anti-evasione di prestazioni di figure sanitarie, come la nostra, quasi mai soggette a Iva ma nondimeno passate al setaccio all’inizio di ogni anno, allorché inviamo al Fisco i dati delle fatture emesse ai nostri pazienti attraverso il sistema Tessera Sanitaria”.  

“Tra l’altro – continua Memeo – con l’e-fattura l’odontoiatra si collocherebbe tra le figure professionali costrette a inviare due volte gli stessi dati alla Pubblica Amministrazione, aumentando i rischi per la riservatezza dei titolari di quei dati e alimentando quella ridondanza di dati che sia il Garante sia l’impianto del Regolamento Europeo tenderebbero ad evitare. L’obiettivo è adesso dare una prospettiva all’emendamento del relatore Fenu affinché venga definitivamente meno un adempimento inutile quando non periglioso per tutti”.  


Il commento di ANDI 

Nelle prossime ore il parlamento italiano stabilirà la sua decisione rispetto alla questione fatturazione elettronica. ANDI per tempo alle commissioni Finanze di Camera e Senato la propria posizione di forte perplessità rispetto all'applicazione del sistema fatturazione elettronica e delle sue procedure alla nostra attività professionale, richiedendo che venissero almeno effettuati alcuni correttivi: posticipazione dei tempi della fatturazione elettronica; abolizione del sistema tessera precompilata; rinvio delle sanzioni. 

Il possibile rinvio della fatturazione elettronica oltre il 2019 oggi annunciato per "i soggetti tenuti all'invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria" (proposta di modifica n.10.0.100 al DDL n.886) consentirebbe quindi alla nostra categoria di non caricarsi di ulteriori oneri rispetto a quelli già esistenti, in attesa di definire le procedure più utili e razionali per gli scopi previsti dalla riforma di legge oggi in discussione.  

Articoli correlati

Con la risposta all’interpello 78/2019 l’Agenzia delle Entrate torna sul tema della fatturazione elettronica per le prestazioni sanitarie ribadendo il divieto di emettere e-fattura (il divieto è...


A poco meno di due mesi dall’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica e stabilito a chi i dentisti, gli odontotecnici e gli igienisti dentali devono emetterla o non emetterla,...


Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, avvenuta ieri 12 febbraio del Decreto Semplificazioni, le norme in tema di fatturazione elettronica per le prestazioni sanitarie rivolte ai cittadini...


Tra le novità fiscali introdotte dal primo gennaio 2019 anche l’obbligo, per poter scaricare quel poco che il professionista può scaricare del costo del carburante, di ottenere la fattura...


Con il voto di fiducia posto questa sera alla Camera sul Decreto Semplificazioni, le novità introdotte al Senato diventano legge. Tra le novità di interesse odontoiatrico viene confermato,...


Altri Articoli

Con la risposta all’interpello 78/2019 l’Agenzia delle Entrate torna sul tema della fatturazione elettronica per le prestazioni sanitarie ribadendo il divieto di emettere e-fattura (il divieto è...


E’ di ieri la notizia riportata da Odontoiatria33 della richiesta/diffida di SIASO, inviata ai sindacati che hanno sottoscritto il contratto CSO, di ufficializzare quali sono le mansioni e la...


Il rischio Legionella preoccupa gli amministratori locali e sono molti i Comuni che hanno attivato iniziative di prevenzione e controllo verso le attività a rischio. Il Comune di Battipaglia,...


Gianfranco Berrutti già presidente UNIDI ed attuale vice presidente dell’Unione Industrie Dentali Italiane è stato eletto alla presidenza della FIDE (European Dental Industry), la Federazione...


Si è conclusa sabato 16 marzo l'International Dental Show (IDS) a Colonia in Germania. Come sempre importanti i numeri della manifestazione a cominciare dalle 2.300 aziende presenti su di un’area...

di Davis Cussotto


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
viagra générique prix

Levitra 40 mg en ligne

www.steroid-pharm.com