HOME - Endodonzia
 
 
12 Marzo 2018

Ritrattamenti canalari: quali file scegliere?

Questi quelli confrontati da Journal of Endodontics

di Lara Figini


Di fronte a un fallimento endodontico la prima opzione di scelta - a parte condizioni particolari per cui viene prediletta la soluzione di chirurgia apicale o addirittura l’estrazione - rimane sempre il ritrattamento canalare che prevede la rimozione completa del materiale da riempimento usato nella precedente terapia, per consentire una nuova e idonea strumentazione, disinfezione e otturazione del sistema canalare.

Sono state sviluppate diverse tecniche per rimuovere i materiali da otturazione canalare, che spaziano dai tradizionali file manuali, ai più recenti file al nichel-titanio, abbinati a dei solventi, o fonti calore, ultrasuoni o laser.  

Ma tra i sistemi rotanti più comuni presenti sul mercato, quali risultano essere i più efficaci nella rimozione di cemento e guttaperca nei ritrattamenti?  

Uno studio in vitro pubblicato sul Journal of Endodontics di marzo 2018 si è occupato di questo argomento ed è approdato alla conclusione che il sistema ProFile sembre essere più efficace nei ritrattamenti rispetto ai sistemi Mtwo e ProTaper nella rimozione dei precedenti materiali da otturazione canalare, nonostante fosse originariamente sviluppato per la preparazione del canale radicolare e non per i ritrattamenti.

Gli autori di questo studio hanno preso in considerazione trenta denti molari mascellari umani estratti. Tutti i canali radicolari sono stati otturati con coni di guttaperca F2 ProTaper e cemento canalare AH Plus.

I denti sono stati divisi in tre gruppi:

gruppo 1, in cui il ritrattamento è stato eseguito con ProTaper File;

gruppo 2, in cui il ritrattamento è stato eseguito con Mtwo;

gruppo 3, in cui il ritrattamento è stato eseguito con ProFile.  

Per la valutazione del materiale di riempimento residuo, pre-operatorio e post-operatorio sono state confrontate tra loro delle scansioni eseguite con microtomografia computerizzata. È stato registrato anche il tempo di lavoro necessario per completare il ritrattamento canalare per ogni campione.

Dai risultati ottenuti dallo studio emerge che nessuna delle tecniche di ritrattamento si è rivelata in grado di rimuovere l'intero materiale da otturazione pre-esistente. Le percentuali dei materiali di riempimento residui rimasti sono risultati essere per i gruppi 1, 2 e 3, rispettivamente, del 34,45, 45,43 e 23,63. Si è evidenziata una differenza statisticamente significativa tra i gruppi 2 e 3 (P<.05).

La strumentazione con ProTaper e ProFile ha richiesto meno tempo per il completamento dei ritrattamenti a confronto con la strumentazione Mtwo.

Dai dati emersi da questo studio in vitro, i ProFile si dimostrano più efficaci nei ritrattamenti endodontici sia in termini di capacità di rimozione dei pre-esistenti materiali da otturazione canalare che in termini di tempo.


Per approfondire:

  • Funda Yılmaz, Cemre Koc, Kıvanc Kamburoglu, Mert Ocak, Ferhat Geneci, Bora Uzuner, Hakan Hamdi Celik. . JOE 2018;44(3).

Articoli correlati

I denti trattati endodonticamente sono più suscettibili al fallimento biomeccanico rispetto ai denti vitali, principalmente a causa della quantità di struttura interna del dente...

di Lorenzo Breschi


L’uso eccessivo di antibiotici e l’emergere di ceppi batterici resistenti agli antibiotici è una preoccupazione globale. Poiché i dentisti prescrivono circa il 10% di...

di Simona Chirico


La radiografia periapicale è utilizzata come strumento di indagine primaria in endodonzia, sia per la diagnosi che per la valutazione dell'esito di una terapia endodontica. Ma...

di Simona Chirico


Dati di uno studio in vitro su corone in disilicato di litio con preparazione endocrown e metodica CAD/CAM

di Lara Figini


Un innovativo endoscopio canalare sperimentale può consentirlo

di Lara Figini


Altri Articoli

Con la risposta all’interpello 78/2019 l’Agenzia delle Entrate torna sul tema della fatturazione elettronica per le prestazioni sanitarie ribadendo il divieto di emettere e-fattura (il divieto è...


E’ di ieri la notizia riportata da Odontoiatria33 della richiesta/diffida di SIASO, inviata ai sindacati che hanno sottoscritto il contratto CSO, di ufficializzare quali sono le mansioni e la...


Il rischio Legionella preoccupa gli amministratori locali e sono molti i Comuni che hanno attivato iniziative di prevenzione e controllo verso le attività a rischio. Il Comune di Battipaglia,...


Gianfranco Berrutti già presidente UNIDI ed attuale vice presidente dell’Unione Industrie Dentali Italiane è stato eletto alla presidenza della FIDE (European Dental Industry), la Federazione...


Si è conclusa sabato 16 marzo l'International Dental Show (IDS) a Colonia in Germania. Come sempre importanti i numeri della manifestazione a cominciare dalle 2.300 aziende presenti su di un’area...

di Davis Cussotto


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
www.farm-pump-ua.com/

силденафил 100 мг

увеличение губ цены