HOME - Endodonzia
 
 
26 Settembre 2018

Qual è il miglior strumento endodontico per ottenere il glide path?

Uno studio comparativo ha cercado di rispondere

di Davis Cussotto


Il preflaring è la fase di esplorazione e allargamento preliminari del canale e risulta determinante nel garantire una sagomatura in armonia con l’anatomia originaria del canale radicolare e per prevenire la rottura degli strumenti rotanti.

Fino a quando questa fase veniva eseguita con i file manuali, l’esperienza dell’operatore ne influenzava fortemente la qualità e il rischio di errori e complicanze. I nuovi strumenti rotanti in nickel-titanio hanno notevolmente standardizzato il preflaring, consentendo a tutti gli operatori di ottenere un allargamento preliminare e un glide path, ovverosia un sentiero di percorribilità con pareti canalari lisce lungo le quali gli strumenti in NiTi possano facilmente scivolare per raggiungere la lunghezza di lavoro.

Tipologia di ricerca e modalità di analisi
Sul numero di agosto di BMC Oral Health, Linxia Zheng, del Department of Conservative Dentistry and Endodontics presso la Nanjing Medical University School of Stomatology di Jiangsu (Cina), ha pubblicato uno studio comparativo tra glide path realizzati con strumenti diversi. I ricercatori hanno studiato 60 canali radicolari di primi molari inferiori estratti.

La preparazione del glide path è stata realizzata con 3 gruppi di strumenti (20 canali per gruppo): K-file (strumenti manuali tradizionali in acciaio), PathFile e ProGlider (strumenti rotanti in NiTi).

È stato inoltre testato il sistema WaveOne (Dentsply Sirona) costituito da strumenti rotanti NiTi reciprocanti che abbinato ai ProGlider consente di modellare completamente il canali radicolari anche ricurvi.

Secondo Zheng quest’abbinata di strumenti riduce il trasporto canalare e i tempi di lavorazione rispetto ai K-file e ai PathFile. Il trasporto canalare - ovvero la riduzione della parete canalare sul lato esterno nel tratto apicale a causa della tendenza degli strumenti canalari di ritornare alla loro forma originale - è stato misurato nei tre gruppi campione con rx in 3D a 1, 3 e 5 mm dall’apice radicolare.

Con un algoritmo è stato calcolato il volume radicolare (tab. I).

Tabella I  

Transportation level K-file PathFile ProGlider
1 mm 0,0280 ± 0,0041 mm 0,0201 ± 0,0045 mm 0,0181 ± 0,0036 mm
3 mm 0,0205 ± 0,0023 mm 0,0164 ± 0,0031 mm 0,0148 ± 0,0027 mm
5 mm 0,0117 ± 0,0033 mm 0,0070 ± 0,0021 mm 0,0056 ± 0,0022 mm
Aumento volume 0,4771 ± 0,0987 mm3 0,4467 ± 0,1187 mm3 0,5530 ± 0,0710 mm3


Risultati e conclusioni
In base ai dati emersi dallo studio i ricercatori hanno tratto le seguenti conclusioni finali:

  • i gruppi ProGlider e PathFile hanno mostrato un trasporto del canale significativamente inferiore rispetto al gruppo K-file a tutti i livelli;
  • il gruppo ProGlider evidenzia un aumento del volume del canale significativamente maggiore rispetto agli altri gruppi;
  • il tempo di lavoro più breve si ottiene in caso di utilizzo dei ProGlider e il più lungo con i K-file;
  • ProGlider e PathFile hanno prodotto meno detriti estrusi oltre apice rispetto ai K-file;
  • la successiva preparazione con il sistema WaveOne elimina le differenze negli aumenti di volume del canale causati dalla preparazione del glide path.

Per approfondire:

Linxia Zheng, Xiongfei Ji, Chengxi Li, Lulu Zuo, Xin Wei. . BMC Oral Health 2018;18:152.  

Articoli correlati

Più di un secolo fa Miller suggerì che l’origine delle patologie endodontiche e periapicali fosse riconducibile alla presenza di batteri all’interno del sistema...


Specialmente negli anni passati, di fronte a carie profonde vicine alla polpa dentaria vi era l’abitudine di posizionare sotto l’otturazione un sottofondo o liner di idrossido...

di Lara Figini


Una delle principali complicanze in seguito a un trattamento canalare è il dolore post-operatorio che si manifesta, secondo dati di letteratura, con una frequenza che varia dal...

di Lara Figini


Altri Articoli

In un mercato sempre più globale, il rischio per le aziende radicate sul territorio che fanno dell’italianità il loro punto di forza è quello di non riuscire a competere con i colossi mondiali....


Aveva segnalato all’Ordine il nominativo di un iscritto indicandolo come possibile abusivo (l’iscritto non avrebbe avuto i titoli per esercitare l’odontoiatria in quanto medico laureato nel...


Farmacisti ma anche odontoiatri tentano nuovamente la carta dell’emendamento per cercare di limitare il “potere” del capitale nelle società proprietarie di farmacie o studi...


Sia per i laboratori odontotecnici e gli igienisti dentali che dal primo gennaio 2019 dovranno emettere fattura elettronica (se non rientrano nella fat-tax), che per i dentisti che potranno...


Il 21mo Rapporto PIT Salute di Cittadinanzattiva, presentato nei giorni scorsi, ha nuovamente evidenziato le difficoltà dei cittadini di accedere alle cure per costi ma anche per i lunghi tempi di...


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
dopingman.com.ua

виагра таблетки купить

beefcakehunter