HOME - Prodotti
 
 
29 Giugno 2018

Straumann sceglie i dischi dentali JUVORA™


Overdenture su un disco dentale Juvora™. ©Invibio Overdenture su un disco dentale Juvora™. ©Invibio

Le soluzioni JUVORA™ stanno per diventare disponibili per molti dentisti e per i loro clienti a livello globale: Straumann, società che opera nel settore degli impianti e dell’odontoiatria rigenerativa e riparativa, ha aggiunto i dischi dentali JUVORA al proprio portfolio. La società fornirà strutture fresate JUVORA e distribuirà anche i dischi dentali come parte dei sistemi digitali Straumann® CARES®.

I dischi dentali possono contribuire a migliorare la qualità di vita dei pazienti e sono adatti per protesi fisse e removibili, come impianti, dentiere complete e parziali, overdenture, corone e ponti.

Le soluzioni digitali Straumann CARES stanno facilitando i dentisti nel passaggio alle tecniche di progettazione e ai flussi di lavoro digitali. Un tale cambiamento, unitamente all’utilizzo di polimeri a elevate prestazioni, fornisce nuove opzioni di produzione digitale e di trattamenti per dentisti e pazienti.

L’interesse verso l’utilizzo di questi materiali per l’odontoiatria conservativa è in crescita, secondo quanto risulta da oltre 70 pubblicazioni sottoposte a valutazione inter pares nell’ultimo biennio, così come dall’aumento di studi clinici e da ricerche sui pazienti. I solidi dati clinici, l’esperienza globale condotta su pazienti reali e sostenuta dai leader della professione dentistica, supporteranno l’uso crescente di questo prodotto innovativo.

Inoltre, la Juvora Limited fornisce un elevato livello di servizio, comprese le disposizioni regolamentari/certificazioni e una guida di formazione disponibile come app che è reperibile tramite gli app store e che comprende training e informazioni sul prodotto finalizzate a supportare laboratori e dentisti.

Le protesi JUVORA sono realizzate interamente con il polimero PEEK-OPTIMA™ (PEEK è l’abbreviazione di polietereterchetone, un polimero a elevate prestazioni che deriva dalla famiglia PAEK/poliarileterchetone) della Invibio Biomaterial Solutions.

Questo materiale innovativo si flette e, a differenza del metallo, consente di assorbire lo shock 2 derivante dalla masticazione, proteggendo il dispositivo e il paziente, specialmente nei casi di bruxismo che può provocare parafunzioni (“Test in vitro di assorbimento shock su corone supportate da impianti: influenza dei materiali per corone e agenti di fissaggi”, di Rosentritt et al., pubblicato su The International Journal of Oral & Maxillofacial Implants nel 2017).

Inoltre, offre il potenziale per la fresatura CAD/CAM delle soluzioni a base JUVORA con velocità 3 volte superiore rispetto agli equivalenti prodotti in titanio (test condotti da laboratorio indipendente indicano che per la fresatura di un impianto per struttura protesica occorrono 1 ora e 21 minuti, rispetto a quella in titanio che necessita di 3 ore e 50 minuti; Invibio, dati da file).

I pazienti attualmente traggono vantaggio da protesi JUVORA, che migliorano la loro qualità di vita, così come i risultati clinici dei dentisti (Siewert, B. PEEK, in Dental Prosthetics. Industry Symposium. EAO Conference. Madrid, 2017. Disponibile su https://www.youtube.com/watch?v=wNvSwG4CaeYB) e offrono anche – come ulteriore vantaggio - efficienze produttive.

Una ricerca condotta su un periodo di oltre 20 mesi, mostra che il 99% dei pazienti ha ratificato JUVORA come altamente efficace (Ricerca JUVORA su pazienti con protesi, su 92 casi da luglio 2013 a marzo 2015; Invibio, dati su file).

John Devine, medical business director di Invibio Biomaterial Solutions, ha commentato: “Da molti anni Straumann apporta innovazione in ambito odontoiatrico e dei biomateriali per il settore dentistico. Lavorando con loro, in quanto una delle aziende leader di questa industria, contribuiremo a creare le condizioni per l’odontoiatria digitale consentendo ai pazienti di tutto il mondo di accedere a impianti protesici personalizzati e di alta qualità realizzati con i nostri biomateriali a base PEEK”.

Per informazioni:



Altri Articoli

Lo scorso 16 novembre si è svolto a Bruxelles il meeting elettivo del CED – Council of European Dentists – la maggiore associazione di Odontoiatria a livello europeo, che rappresenta 340000...


Marco Landi, odontoiatra lombardo, presidente CAO di Lodi e past prsident della Fondazione ANDI Onlus, è stato rieletto alla presidenza del CED (Council of European Dentists), l’associazione che...


Egregio Direttore, spero mi sia consentita una replica alle affermazioni dell'AD di DentalPro e Presidente ANCOD, Michel Cohen pubblicate dal vostro giornale a commento della Sentenza del Consiglio...


La Campania è la prima Regione che ha recepito il Decreto sul profilo dell’ASO e normato in tema di formazione.“E’ stato un lavoro intenso e proficuo quello che abbiamo svolto...


In vista della scadenza del primo gennaio 2019, quando entrerà l’obbligo della fatturazione elettronica anche per gli acquisti, alcune aziende (soprattutto quelle della telefonia e dei...


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
www.adulttorrent.org/category/massage

вимакс цена отзывы

силденафил отзывы цена