HOME - Protesi
 
 
18 Gennaio 2016

Stomatite da protesi: una formulazione innovativa della resina può ridurne l'insorgenza

di Lara Figini


La stomatite da protesi è tutt'altro che infrequente e genera dolori della mucosa orale, disagi, alterazioni del gusto, che, assommati determinano una disfunzione masticatoria che, a lungo andare, può portare anche un ridotto apporto nutrizionale. Una delle principali cause di stomatite da protesi è la crescita eccessiva di un fungo, la Candida albicans, noto anche come Candida associata a stomatite da protesi (CADS).

Purtroppo la strategia terapeutica contro la CADS non è stata ancora definitivamente stabilita. Esistono in commercio agenti antifungini per via orale, come l'amfotericina B, la nistatina, e il miconazolo e altri farmaci sistemici antifungini , però i loro effetti riferiti appaiono limitati.

In un recente studio pubblicato sul Journal of Dentistry di gennaio 2016 si evidenzia che l'aggiunta alla tradizionale resina metacrilica, utilizzata per la costruzione di protesi totali, di un composto a base di particelle di vetroionomero pre-indurito definito S-PRG avrebbe il potenziale di ridurre l'adesione della Candida albicans alla resina della protesi riducendo, per conseguenza, il rischio di stomatite.

Il riempitivo vetroionomerico (S-PRG) è costituito da particelle formate da una reazione acido-base del vetro fluoroaluminosilicato con l' acido poliacrilico, ed è in grado di rilasciare sei tipi di ioni (Na+, Sr2+, SiO3 2 , Al 3-, BO3 3-, e F-).

Nello studio in questione gli autori hanno preparato dei dischi di polimetilmetacrilato
metacrilato (PMMA) , materiale base per la costruzione di protesi mobili totali e parziali, incorporando l'S-PRG come riempitivo nella polvere del polimero in percentuali variabili dal 5 al 20%. Sono stati misurati la rugosità di superficie dei dischi e il rilascio degli ioni potenzialmente attivi e la quantità di biofilm con particolare riguardo alla presenza di Candida Albicans .

Dai risultati ottenuti in questo studio gli autori hanno potuto constatare un lieve, ma significativo, aumento della rugosità superficiale con l' aumentare della percentuale di riempitivo inglobata. Nonostante ciò l'attività metabolica e il volume totale della biomassa sono risultati significativamente più bassi in tutti i gruppi di riempimento rispetto al gruppo di controllo. Non si sono riscontrate differenze significative tra vari gruppi di riempimento.

La ricerca ci suggerisce che l'adesione di C. albicans èridotta qualora venga incorporato nella resina delle protesi totali il riempitivo a base vetroionomenrica S-PRG . Ulteriori studi clinici su portatori di protesi per verificare la reale insorgenza clinica di stomatite da protesi in pazienti portatori di manufatti provvisti di questa innovativa resina metacrilica.

A cura di: Lara Figini, Coordinatore Scientifico Odontoiatria33

Bibliografia:

Reduction of Candida biofilm adhesion by incorporation of prereacted glass ionomer filler in denture base resin. Tsutsumi C, Takakuda K, Wakabayashi N. J Dent. 2016 Jan;44:37-43.

Articoli correlati

L’evento del dentale, organizzato da UNIDI-Unione Nazionale Industrie Dentarie Italiane rappresenta un’occasione unica e imperdibile per i professionisti dell’oral care che...


La prevalenza di edentulismo tra gli anziani di età ≥65 anni fortunatamente sta diminuendo in gran parte del mondo industrializzato, mentre è in aumento nei paesi in via di...

di Lara Figini


La richiesta di riabilitazioni protesiche che soddisfino il più possibile le esigenze non solo funzionali, ma anche estetiche, è sempre più diffusa anche in pazienti che sono...


Da alcuni anni le tecnologie digitali hanno assunto particolare importanza nelle fasi diagnostiche e terapeutiche del paziente parzialmente o totalmente edentulo. In questo ambito...


Altri Articoli

Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


L’obbiettivo è quello di venire incontro alle esigenze quotidiane dei clinici e per farlo SIdP ha sviluppato una App, Powerapp SIdP, che consente ad ogni clinico che stia eseguendo una visita...


L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Root Cause è il titolo del film inchiesta che vorrebbe dimostrare che i trattamenti endodontici possono essere causa di cancro, malattie al cuore e varie patologie croniche, ed il suggerimento...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
www.generico-pro.com

гепатит с лечение

pharmacy24.com.ua