HOME - Protesi
 
 
10 Settembre 2018

Impianti versus ponte su denti naturali

Quale la soluzione più conveniente?

di Davis Cussotto


Sostituire un molare perduto con un impianto migliora la qualità di vita del paziente, ma il ponte potrebbe rivelarsi più conveniente nel tempo. Questo è quanto emerge da un’analisi costi-benefici eseguita raffrontando le soluzioni protesiche possibili per rimediare alla perdita di un molare inferiore.

Lo studio, condotto da un gruppo di ricercatori giapponesi della Osaka Dental University guidato da Arai Korenori, è stato pubblicato sul numero di agosto della rivista .

Korenori ha realizzato per la prima volta su un trattamento protesico odontoiatrico l’analisi dell’Health Technology Assessment. L’HTA è un approccio multidisciplinare per l’analisi delle implicazioni medico-cliniche, sociali, organizzative, economiche, etiche e legali di una tecnologia attraverso la valutazione di 5 dimensioni: l’efficacia, la sicurezza, i costi, l’impatto sociale e quello organizzativo.

L’obiettivo dell’HTA, in medicina, è valutare gli effetti reali e/o potenziali, nonché le conseguenze, che l’introduzione o l’esclusione di un intervento terapeutico ha per il sistema sanitario, l’economia e la società.

Il sistema sanitario giapponese (SSG) rimborsa le protesi fisse a ponte in metallo; gli impianti e le protesi in porcellana sono a carico del paziente. I ricercatori hanno voluto valutare se per il paziente è più conveniente il ponte in metallo dispensato dal SSG o l’impianto autofinanziato.

Pertanto hanno coinvolto 560 pazienti con perdita di un molare inferiore interdentato a cui è stato proposto un questionario sulla qualità della salute orale e della vita (QOL). I pazienti suddivisi in 4 gruppi sono stati trattati con modalità diverse: impianto, ponte (FDP fixed dental prosthetic), protesi rimovibile (RDP removable dental prosthetic) o non trattati.

Il QOL genera un punteggio compreso tra 0, meno soddisfatto, e 1 massimo della soddisfazione. Il valore medio di riferimento, utilizzando questa scala, per la popolazione giapponese di 50 anni è 0,85.


Trattamento eseguito Punteggio QOL
Impianto 0,88
Valore medio di riferimento giapponese 0,84
FDP di successo 0,83
Fallimento implantare e passaggio a FDP 0,71
RDP 0,71
Fallimento FDP e passaggio a RDP 0,68

 






I pazienti trattati con impianti riportano parametri QOL sulla qualità della vita più elevati, seguiti dal gruppo di riferimento ex equo con i soggetti trattati con ponte fisso. I pazienti con protesi mobile hanno valori molto più bassi.

All’analisi dei costi, i ponti FDP finanziati dal SSG hanno fornito un ottimo rapporto costo-beneficio per i pazienti meno disposti a pagare di tasca propria.

Anche gli impianti sono stati considerati convenienti, ma costano circa 1850 euro in più rispetto alle FDP che risultano avere il costo più basso tra i tre gruppi trattati se valutato nell’arco di tempo di 30 anni.

Articoli correlati

L’evento del dentale, organizzato da UNIDI-Unione Nazionale Industrie Dentarie Italiane rappresenta un’occasione unica e imperdibile per i professionisti dell’oral care che...


La prevalenza di edentulismo tra gli anziani di età ≥65 anni fortunatamente sta diminuendo in gran parte del mondo industrializzato, mentre è in aumento nei paesi in via di...

di Lara Figini


La richiesta di riabilitazioni protesiche che soddisfino il più possibile le esigenze non solo funzionali, ma anche estetiche, è sempre più diffusa anche in pazienti che sono...


Da alcuni anni le tecnologie digitali hanno assunto particolare importanza nelle fasi diagnostiche e terapeutiche del paziente parzialmente o totalmente edentulo. In questo ambito...


Altri Articoli

Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


L’obbiettivo è quello di venire incontro alle esigenze quotidiane dei clinici e per farlo SIdP ha sviluppato una App, Powerapp SIdP, che consente ad ogni clinico che stia eseguendo una visita...


L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Root Cause è il titolo del film inchiesta che vorrebbe dimostrare che i trattamenti endodontici possono essere causa di cancro, malattie al cuore e varie patologie croniche, ed il suggerimento...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
buysteroids.in.ua/tabletirovannyie-anabolicheskie-steroidyi/oksandrolon/oxanabol.html

купить шторы блэкаут

surrogacy cost using family member